I nostri temi principali

Educazione

Il Ticino ha votato:

LA RIFORMA DELLA SCUOLA NON VERRÀ
Quasi 57 % dei votanti respingono la sperimentazione.


SIAMO CONTRARI ALLA
 «Scuola che verrà» 


...perché è una risposta sbagliata a un problema vero e serio: come preparare i giovani per affrontare le sfide dei prossimi 20 anni. Prevale una impostazione sproporzionata basata sulle competenze pedagogico-sociali anziché su quelle istruttive-tecniche.
 

NO a creare inutili confusioni ai docenti e alle sedi scolastiche

NO a provocare inutili ansie e smarrimenti alle famiglie e agli allievi

NO a fare prove con modelli educativi già sperimentati altrove e abbandonati

 

NO a mettere al primo posto i sistemi e i metodi e al secondo il rapporto docente-allievo e i contenuti

NO a sostituire la parità di partenza con la parità di arrivo

(leggi tutto)


 

LEGGI TUTTO SUL TEMA



 

Meno Stato

PERCHE’ NÜM A PAGUM TROPP!  
 

Da anni, lo Stato incassa più soldi ma non ha abbassato le imposte ai contribuenti. Per questo, AreaLiberale e UDC presentano 11 iniziative parlamentari per alleggerire il peso da portare a chi paga le tasse in Ticino:
 
- meno tasse per il ceto medio (alto e basso)
- meno tasse sulla sostanza
- abbassare il valore locativo per anziani e piccoli proprietari
- favorire le successioni aziendali
- meno tasse sull’utile per le aziende
- più deduzioni per chi fa donazioni a enti di pubblica utilità privati
- deduzioni sociali solo per figli in Svizzera

e altro ancora.
 
Il comunicato stampa
La presentazione ai media con le diapositive
Lista delle singole iniziative (i titoli/temi)
Tutte le iniziative (testi integrali) 

Guarda il servizio RSI del 4.5.2018
Guarda il servizio Teleticino del 4.5.2018
 
 Leggi l'articolo di Pamini sul Paese
 

NOVITÀ, ARTICOLI E ATTI PARLAMENTARI

23.09.2018 - Sergio Morisoli

I Ticinesi bocciano il progetto Bertoli con il 57%.

Guarda la reazione di Sergio Morisoli a...
Leggi tutto

19.09.2018 - Sergi Morisoli - CdT

Una riforma ideologica che livella verso il basso

Siamno agli scoccioli di questa campagna corta ma intensa su «La scuola che verrà». Senza il referendum sareste stati tenuti all'oscuro di tutto per tre anni. Vorrei s...
Leggi tutto

14.09.2018 - Sergio Morisoli - Tessiner Zeitung

Le ragioni del NEIN

Riguardante la sperimentazione della scuola che verrà Sergio Morisoli spiega le sette ragioni principali per votare NO in un articolo della Tessiner Zeitung.  Leggi l'articolo del 14 settem...
Leggi tutto

05.09.2018 - AL

Scuola che verrà: dibattito Morisoli e Marchesi vs. Bertoli e Franscella

Dibattito televisivo sulla sperimentazione della scuola che verrà in votazione il 23 settembre 2018 Sergio Morisoli (AL-La Destra) e Piero Marchesi (UDC-La Destra) vs. ...
Leggi tutto

04.09.2018 - Paolo Pamini - CdT

La scuola che verrà? Forzatura verticistica!

Perché il 23 settembre è importante votare no alla sperimentazione della Scuola che v...
Leggi tutto

03.09.2018 - AL

NO sperimentazione Scuola che verrà

Il comitato referendario "NO alla SCV" presenta un breve argomentario e spiega le sue motivaz...
Leggi tutto

GRAN CONSIGLIO E DINTORNI

19.06.2018 - Sergio Morisoli TicinoLive

Il gelato

...

29.05.2018 - PP

Gran Consiglio contro agevolazioni per imprese che favoriscono impiegati residenti

L'iniziativa di ...

13.05.2018 - AL

10 giugno 2 volte NO

Per le votazioni federali del prossimo 10 di giugno AreaLiberale raccomanda di votare due volte NO.     Iniziativa Moneta intera      ...

Ridurre la pressione fiscale

AreaLiberale si impegna, di conseguenza, per ridurre la pressione fiscale e le decine di nuovi balzelli recentemente introdotti e a non introdurne di nuovi.

Promuovere il mercato del lavoro

AreaLiberale si impegna ad affrontare la disoccupazione con seri programmi di formazione e nuovi corsi di studi mirati presso USI e SUPSI, nonché...

Sostenere la democrazia diretta

AreaLiberale si impegna a sostenere e favorire la democrazia diretta tramite l'iniziativa parlamentare pendente firmata la scorsa legislatura da...