23 settembre 2018

I Ticinesi bocciano la sperimentazione della riforma scolastica con il 56,7 %. 


Perché eravamo contrari alla «Scuola che verrà» 

...perché è una risposta sbagliata a un problema vero e serio: come preparare i giovani per affrontare le sfide dei prossimi 20 anni. Prevale una impostazione sproporzionata basata sulle competenze pedagogico-sociali anziché su quelle istruttive-tecniche.

Historia:


Gerardo Rigozzi, ex direttore del Liceo di Lugano e ex direttore della biblioteca cantonale di Lugano si esprime in una lettera alla Regione del 30.8.2018 contrario alla scuola che verrà. Leggi l'articolo.

Franco Zambelloni, docente, scrive nel Corriere del Ticino del 30.9.2018 contro la scuola che verrà. Leggi l'articolo

Paolo Pamini, deputato La Destra : La scuola che verrà è uno sforzo verticistico. Leggi l'articolo nel Corriere del Ticino del 4.9.2018

Sergio Morisoli, deputato La Destra : Una riforma ideologica che livella vero il basso. Leggi l'articolo nel Corriere del Ticino del 19.9.2018

Andrea Giudici, PLR, elenca le prove del fatto che la scuola che verrà si basa su testi francesi degli anni 80 nell'ambito della riforma Jospin, rispondendo al capo del DECS Manuele Bertoli.
leggi l'articolo apparso nella Regione il 5 settembre 2018

Leggi l'interpellanza del 6.9.2018 riguardante il modello canadese e il presunto plagio


26 aprile 2018

Riuscito il referendum contro la sperimentazione della scuola che verrà 


Ampiamente superate le 7'000 firme necessarie Ringraziamo di cuore tutte e tutti coloro che hanno firmato e che con questo gesto ci permettono di finalmente aprire un necessario e improrogabile dibattito pubblico sulla Scuola che verrà. Poi il voto popolare dirà come procedere.


Guarda il servizio della RSI




12 marzo 2018 - E' referendum!

Con il sostegno di AreaLiberale e UDF, il comitato cantonale dell'UDC ticinese ha deciso martedì 12.3.2018 di lanciare il referendum contro la riforma "La scuola che verrà".

Leggi qui l'intervista del presidente UDC Piero Marchesi su LiberaTV che spiega il perché del referendum: non è una riforma, ma un indebolimento della scuola e non preparerà i giovani al mondo del lavoro.

Fino a poche settimane fa PLR e PPD erano contrari a questa sperimentazione, poi hanno trovato il sistema con Bertoli di  far entrare alcune loro minime richieste ( il classico piatto di lenticchie...) nella sperimentazione. E ora l'hanno votata.

A regia, nel 2021/22 la SCV costerà al Cantone circa 40 milioni all'anno in più.
 
Cliccare per leggere l'Intervento in Gran Consiglio 12.03.2018 Sergio Morisoli

Leggi l'intervista a Morisoli su TicinoLive 

Guarda il video faccia a faccia Morisoli-Polli 8.3.18

Leggi il Rapporto di minoranza Commissione scolastica 26.2.2018 
NO alla sperimentazione della scuola che verrà



ECCO LA SCUOLA CHE INVECE VOGLIAMO 


Il 13 settembre 2017 gli esponenti del partito AreaLiberale Paolo Pamini e Sergio Morisoli hanno presentato l'iniziativa parlamentare elaborata "La scuola che vogliamo".

Descrittivo "La scuola che vogliamo"
I punti affrontati nell'iniziativa
La presentazione de "La scuola che vogliamo" utilizzata durante la conferenza stampa


Articoli, audio e video:

La scuola che verrà non è solo un esperimento. Sergio Morisoli 31.7.2018

La suola che verrà: non c'è bisogno. Opinione di un docente. (Giuseppe Laperchia, CdT 23.6.2018)

"Nella Scuola che verrà alcune lacune da chiarire" (Giornale del Popolo, 03.10.2016)
"La scuola-azienda finisce dietro la lavagna" (il Caffè, 25.09.2016)
A Fuoco su La scuola che vogliamo (Teleticino, 16.09.2016)
"La scuola che vogliamo" (Modem RSI ReteUNO, 16.09.2016)
"Dibattito sulla scuola" video (Il Quotidiano RSI, 14.09.2016)
"Scuola: più potere ai direttori degli istituti" (Corriere del Ticino, 14.09.2016)
"Docente valorizzato e concorrenza tra le sedi" (Giornale del Popolo, 14.09.2016)
Video della conferenza stampa (Teleticino, 13.09.2016)
"Questa è la scuola che vogliamo" (Ticinonline, 13.09.2016)
"Scuola, più competenze agli istituti" (Corriere del Ticino, 13.09.2016)
"La scuola che vogliamo" (Giornale del Popolo, 13.09.2016)
Qui di seguito é possibile consultare la risposta alla consultazione dell' On. Bertoli.

Risposta Consultazione DECS







NOVITÀ

09.04.2018 - Sergio Morisoli

La politica estera non interessa ne al Governo ne al Parlamento - Seduta GC 9 aprile 2018

Il Gran Consiglio passa pomeriggi interi a dibattere di temi minori, soprattutto se c’è qualche manciata di migliaia di franchi da dare a qualcuno. Oggi a tema c’era il voto s...

04.05.2018 - AL

Pacchetto sgravi fiscali

4 maggio 2018: AL e UDC propongono 11 iniziative parlamentari per ridurre la pressione fiscale sul ceto medio.  Eccole ...

13.05.2018 - AL

10 giugno 2 volte NO

Per le votazioni federali del prossimo 10 di giugno AreaLiberale raccomanda di votare due volte NO.     Iniziativa Moneta intera      ...