Articoli
MISURE PER I GIOVANI, I RESIDENTI, LE FAMIGLIE ECC.
Pacchetto di misure UDC: scuola, famiglia, mercato del lavoro

L'UDC/AL ha presentato un mini pacchetto (5 atti) di Iniziative parlamentari e di Mozioni.

Misure scolastiche
Si tratta di 2 Iniziative parlamentari elaborate (IE) e 1 Mozione (MO) che riguardano aspetti complementari ma non per questo meno importanti, per migliorare la nostra scuola pubblica.
1)    Iniziativa elaborata: fissare il 23 settembre giornata ufficiale delle porte aperte scolastiche
2)    Iniziativa elaborata: concedere alle famiglie la libertà di scelta per le mense scolastiche
3)    Mozione: concedere una Super deduzione fiscale per le aziende che formano apprendisti

Giova inoltre ricordare le nostre iniziative pendenti in Gran Consiglio:
-       IE 464: “La scuola che vogliamo: realista - Pluralità di istituti nell’unità educativa”
-       IG 658: "Rinnoviamo la scuola dell'obbligo ticinese"

Misura sulla promozione della famiglia

Si tratta di una Iniziativa parlamentare generica: per una “Vera parità di trattamento fiscale tra famiglie” quindi per un'effettiva libertà di scelta tra genitori con figli a carico che scelgono di lavorare o chi sceglie di occuparsi direttamente della famiglia, e per una vera concreta promozione della politica famigliare con al centro la cura diretta dei propri figli, si propone un'adeguata deduzione fiscale a favore di chi accudisce personalmente i figli rinunciando ad esercitare un'attività lavorativa. Deduzione sociale analogica e simmetrica a quella di chi fa la scelta contraria.

Misura per il mercato del lavoro

Si tratta di una Mozione parlamentare: “Basta annunci di lavoro per soli frontalieri!” Da diversi mesi a questa parte, appaiono sui media annunci di lavoro promossi da ditte stabilite sul territorio del Cantone Ticino intesi ad assumere esclusivamente lavoratori frontalieri a discapito dei lavoratori residenti sul nostro territorio, che vengono di fatto scartati e discriminati. Queste ditte sostituiscono il principio della preferenza indigena, con l’illegale principio della preferenza agli stranieri domiciliati all’estero (frontalieri).
Per questi motivi chiediamo al Consiglio di Stato di intervenire direttamente e immediatamente in virtù del mandato diretto ricevuto dall’art. 50 della Costituzione cantonale.

Leggi i singoli atti 





Pubblicato il 16.03.2019 09:31

FAVORIRE LA PROPRIETÀ IMMOBILIARE

09.04.2018 - Sergio Morisoli

La politica estera non interessa ne al Governo ne al Parlamento - Seduta GC 9 aprile 2018

Il Gran Consiglio passa pomeriggi interi a dibattere di temi minori, soprattutto se c’è qualche manciata di migliaia di franchi da dare a qualcuno. Oggi a tema c’era il voto s...

04.05.2018 - AL

Pacchetto sgravi fiscali

4 maggio 2018: AL e UDC propongono 11 iniziative parlamentari per ridurre la pressione fiscale sul ceto medio.  Eccole ...

13.05.2018 - AL

10 giugno 2 volte NO

Per le votazioni federali del prossimo 10 di giugno AreaLiberale raccomanda di votare due volte NO.     Iniziativa Moneta intera      ...