Atti parlamentari
Iniziativa parlamentare generica: Rinnoviamo la scuola dell'obbligo ticiniese
Iniziativa parlamentare generica
Rinnoviamo la scuola dell’obbligo ticinese

 
Guardare oltre per migliorare già il presente.
Domenica scorsa il popolo ticinese con il 56.7% di NO ha respinto chiaramente la sperimentazione della Scuola che verrà (SCV) e con essa il progetto stesso. Il DECS ha ammesso che quella via non è più proponibile alla luce della volontà popolare.
I promotori del referendum e i fautori del NO alla SCV hanno sempre affermato senza equivoci, che il NO non è un NO alla riforma scolastica ma un NO alla proposta contenuta nella SCV.
Coerentemente con questa affermazione, per non perdere tempo e per far tesoro: di tutto il lavoro fatto, della documentazione prodotta, delle prese di posizione di questi anni, degli atti parlamentari pendenti e non da ultimo per capitalizzare le indicazioni emerse nella campagna referendaria;
riteniamo urgente ed opportuno presentare alcune indicazioni di lavoro per modificare le leggi, i regolamenti e le direttive che reggono la scuola dell’obbligo ticinese.
Lo facciamo nella forma generica per permettere al Governo e al Parlamento di trovare il miglior modo per trasformare in normativa ciò a cui teniamo, e ciò che ci pare derivare dal verdetto popolare. 


leggi tutto
 
 
Sergio Morisoli, Lara Filippini, Gabriele Pinoja, Paolo Pamini, Cleto Ferrari
La Destra (UDC – AL)
 
Bellinzona 25 settembre 2018
 
 
 



Pubblicato il 25.09.2018 18:00

NOVITÀ

09.04.2018 - Sergio Morisoli

La politica estera non interessa ne al Governo ne al Parlamento - Seduta GC 9 aprile 2018

Il Gran Consiglio passa pomeriggi interi a dibattere di temi minori, soprattutto se c’è qualche manciata di migliaia di franchi da dare a qualcuno. Oggi a tema c’era il voto s...

04.05.2018 - AL

Pacchetto sgravi fiscali

4 maggio 2018: AL e UDC propongono 11 iniziative parlamentari per ridurre la pressione fiscale sul ceto medio.  Eccole ...

13.05.2018 - AL

10 giugno 2 volte NO

Per le votazioni federali del prossimo 10 di giugno AreaLiberale raccomanda di votare due volte NO.     Iniziativa Moneta intera      ...