Atti parlamentari
Giù le tasse del 10% del ceto medio
Iniziativa parlamentare / DFE
Tenuto conto della tendenza a introdurre in continuazione nuove tasse e balzelli, o ad aumentarle regolarmente;
visto che questo genere di prelievo era di 225 milioni all’anno nel 2010 e sarà di 276 milioni di franchi nel 2019, quindi con un aumento di 51 milioni;
considerato che i contribuenti, persone fisiche, pagheranno nel 2019 circa 218 milioni di franchi in più di imposte rispetto al 2010 (erano 820 milioni all’anno nel 2010 e saranno 1'038 milioni nel 2019);
 
affinché si ripristini una giustizia ridistributiva tra chi paga, chi spende e chi riceve, e visto che a dover subire e sopportare gli aumenti è sempre e solo il ceto medio;
visto che la crisi colpisce in primis i cittadini e le famiglie residenti e che lo Stato invece sta molto meglio grazie al continuo utilizzo della leva fiscale per far cassa, proponiamo che:
 
variante 1
Le aliquote fiscali sul reddito di tutte le persone fisiche siano ridotte del 10% in modo lineare, parimenti del 10% quella dell’imposta sulla sostanza;
 
 
subordinatamente variante 2
Il carico fiscale (reddito e sostanza) del ceto medio (imponibili superiori ai 40'000 e inferiori ai 120'000 franchi) sia sgravato proporzionalmente per un ammontare complessivo del 10%.
 
 


Pubblicato il 29.05.2017 07:55

NOVITÀ

09.04.2018 - Sergio Morisoli

La politica estera non interessa ne al Governo ne al Parlamento - Seduta GC 9 aprile 2018

Il Gran Consiglio passa pomeriggi interi a dibattere di temi minori, soprattutto se c’è qualche manciata di migliaia di franchi da dare a qualcuno. Oggi a tema c’era il voto s...

04.05.2018 - AL

Pacchetto sgravi fiscali

4 maggio 2018: AL e UDC propongono 11 iniziative parlamentari per ridurre la pressione fiscale sul ceto medio.  Eccole ...

13.05.2018 - AL

10 giugno 2 volte NO

Per le votazioni federali del prossimo 10 di giugno AreaLiberale raccomanda di votare due volte NO.     Iniziativa Moneta intera      ...