Atti parlamentari
Misure straordinarie a sostegno dell’occupazione e delle imprese | DFE
Mozione del 28.11.2011

In questo momento particolare, la misura più efficace è quella di lasciare da subito maggiori soldi nelle tasche dei cittadini e delle imprese. Siccome fiscalmente le misure di riduzione delle imposte e di amnistia tardano a profilarsi (anzi, sembra in corso una meditazione per aumentarle!) è giunto il momento che
almeno i “prezzi statali” scendano.

Un fattore importante, che vista la situazione pesa enormemente, sono i costi “statali” per le imprese, le industrie, i commerci, la ristorazione, gli alberghi, i servizi ecc. Ogni azienda sta cercando in ogni modo di diminuire i propri costi interni, facendo sacrifici e cercando di non licenziare. Ma vi sono i costi esterni sui quali nulla può fare. Si tratta: delle imposte indirette, delle tasse amministrative e causali, dei contributi, delle multe e dei balzelli che vengono chiesti ai cittadini e alle aziende. Chiamiamoli per semplificare “prezzi statali”.

Con questa mozione urgente, visto lo slittamento del dibattito sul P 2012, chiedo al Governo di fornire una serie di decreti urgenti con data di scadenza, in sede di supplemento al messaggio P 2012, atti a diminuire del 10% in media il costo per il cittadino e le imprese di questo genere di oneri.

Clicca qui per visualizzare la pagina con la documentazione.

Esito. La Mozione è stata evasa.



Pubblicato il 28.11.2011 15:35

NOVITÀ

09.04.2018 - Sergio Morisoli

La politica estera non interessa ne al Governo ne al Parlamento - Seduta GC 9 aprile 2018

Il Gran Consiglio passa pomeriggi interi a dibattere di temi minori, soprattutto se c’è qualche manciata di migliaia di franchi da dare a qualcuno. Oggi a tema c’era il voto s...

04.05.2018 - AL

Pacchetto sgravi fiscali

4 maggio 2018: AL e UDC propongono 11 iniziative parlamentari per ridurre la pressione fiscale sul ceto medio.  Eccole ...

13.05.2018 - AL

10 giugno 2 volte NO

Per le votazioni federali del prossimo 10 di giugno AreaLiberale raccomanda di votare due volte NO.     Iniziativa Moneta intera      ...