Atti parlamentari
Sfoltimento delle leggi, dei regolamenti e delle direttive | DI
Mozione del 10.11.2014

Meno leggi, meno burocrazia, meno abusi e meno costi, uguale più libertà e responsabilità per tutti.
L’espandersi dell’offerta pubblica e l’aumento del suo costo sono andati di pari passo con una limitazione degli spazi di libertà dell’individuo e della società civile. Il rapporto tra libertà e legge sta evolvendo in favore dell’aumento delle normative.

Questa evoluzione è dovuta alla tendenza ad attribuire allo stato un ruolo attivo nel produrre il servizio pubblico (ridistributivo, di controllo o di produzione) in sostituzione dell’iniziativa individuale e della società civile.

Ora occorrerebbe finalmente procedere NELLO SFOLTIMENTO non solo in senso formale, ma di contenuto e di merito (materiale) delle norme.

L’offerta pubblica, tutta, dipende ed è determinata da norme. Senza adeguare le normative esistenti alla realtà, il cambiamento non può avvenire. Non si può avere una segnaletica stradale che contrasta con la direzione naturale del traffico, senza creare attriti e punti di scontro e soprattutto costi.

Clicca qui per visualizzare la pagina con la documentazione.

Esito. La Mozione è tuttora inevasa.



Pubblicato il 10.11.2014 14:00

NOVITÀ

09.04.2018 - Sergio Morisoli

La politica estera non interessa ne al Governo ne al Parlamento - Seduta GC 9 aprile 2018

Il Gran Consiglio passa pomeriggi interi a dibattere di temi minori, soprattutto se c’è qualche manciata di migliaia di franchi da dare a qualcuno. Oggi a tema c’era il voto s...

04.05.2018 - AL

Pacchetto sgravi fiscali

4 maggio 2018: AL e UDC propongono 11 iniziative parlamentari per ridurre la pressione fiscale sul ceto medio.  Eccole ...

13.05.2018 - AL

10 giugno 2 volte NO

Per le votazioni federali del prossimo 10 di giugno AreaLiberale raccomanda di votare due volte NO.     Iniziativa Moneta intera      ...